Green Pubblic Procurement: a che punto siamo?

Green Pubblic Procurement: a che punto siamo?
24 marzo 2017 GKHC
In Aggiornamento Normativo

 

camera-di-comm

 

 

 

 

L’Italia è il primo Paese in Europa ad aver imposto il Green Pubblic Procurement, ovvero l’obbligo di inserire i criteri ambientali negli appalti pubblici, secondo le specifiche dettate dal Ministero dell’Ambiente. Il GPP rappresenta una leva potenzialmente molto efficace sia per migliorare la qualità dell’ambiente e della salute dei cittadini sia per promuovere e orientare interi settori verso produzioni ecosostenibili, dando uno slancio alla cd. “Green Economy”.

A più di un anno dall’entrata in vigore del Codice Appalti facciamo il punto: quali sono i criteri ambientali emanati, quale livello di attuazione, quali risultati emersi.

Il Convegno inaugura una serie di incontri tematici dedicati ai diversi settori del Green Pubblic Procurement.

L’incontro è gratutito, previa registrazione online e fino ad esautimento posti.

 

LINK PER L’ISCRIZIONE:http://www.mi.camcom.it/documents/10157/32835644/green-pubblic-procurement-03-04-2017.pdf/59ca6c38-4032-4b8f-b20a-61ad88370fc1

 

 

Comments (0)

Lascia una risposta